Eremi

Umbria eremitica

Una sorta di mondo “altro” è quello che si ascolta nel silenzio spirituale degli eremi dell’Umbria. Luoghi mistici, spesso deserti, impervi e selvaggi, che esercitano un potere evocativo e di richiamo. Spazi fisici e dell’anima che, nella nostra società iperantropizzata, supercommercializzata, ci attirano con la fascinazione di un invito particolare: quello alla ricerca di “qualcosa” che è perduto.

Una luce nel verde, immersi in atmosfere ascetiche, il volume è una nuova, ricca, rassegna di eremi che costellano gli Appenini umbri: spazi angusti, situati in luoghi tanto silenziosi quanto impervi, accanto ai quali oggi sorgono abbazie e monasteri.

Sfogliando le pagine di Umbria eremitica, che ripropongono una densa raccolta di stupende riproduzioni fotografiche, si traccia una mappa, una guida attraverso cui ricostruire il percorso dei più grandi “cercatori” di Dio. Un viaggio che ci porta a riflettere sull’intensa vita di pensiero e di santità che scorreva dentro le mura degli eremi; spazi immortali che, ancora oggi, sono pur sempre e per tutti laboratori di umanità e serbatoi di speranza.

Un universo di luoghi benedetti, in grado di sopravvivere nei secoli e di riproporre un messaggio senza tempo; una fiammella, un segno d’insopprimibile esigenza dello spirito.

Lombardi_Satriani

Vaghe stelle

dell’orsa

Una diversa storia dell’antropologia, dalla seconda metà del Novecento, vista da uno dei suoi protagonisti.

Una suggestiva galleria di personaggi e un’efficace evocazione di figure e temperie politico-culturali di cui vengono restituiti colore e tepore.

Da queste pagine emergono orientamenti scientifici e passioni che hanno animato la vita di uno dei maggiori antropologi del nostro tempo e come la ricerca scientifica per lui sia stata al tempo stesso amore e autobiografia. Come Michail Bachtin ci ha avvertito, non è possibile parlare di se stessi senza uscire dal proprio io e guardarsi dall’esterno: l’esterno può essere costituito da luoghi, quelli dove le storie degli altri si sono incrociate con la propria e dal punto di vista che l’Io pubblico ha interiorizzato sugli avvenimenti che ha vissuto. È necessario, per chi tenti percorsi autobiografici, uno specchio sociale entro cui riflettersi.

«Non ci sono né la prima, né l’ultima parola» ancora con Bachtin «e non ci sono confini al contesto dialogico (esso si perde nello sconfinato passato e nello sconfinato futuro)».

DiMartino

Gli occhi

di Chiara

Nanni, un ex poliziotto ormai dedito alla scrittura, si ritrova molto presto vedovo, con una bimba di appena cinque anni. Turbato dalle sensazioni che nuove conoscenze femminili gli provocano, ma ancora attaccato al ricordo della moglie, si lascia coinvolgere da Claudia, la mamma di un’amichetta di scuola della figlia, in una avventura investigativa che lo vede protagonista insieme alla sua vecchia squadra.

In un crescendo di pathos e suspense il protagonista compie un viaggio interiore alla ricerca un nuovo equilibrio familiare: i temi della morte, dell’amore, dell’alcolismo, del traffico di droga, della violenza sulle donne, sono i tratti che rendono appassionante l’opera di Roberto Di Martino, un romanzo allo stesso tempo sentimentale e giallo.

Paci

Le parole

dell’inquietudine

A volte rimango giorni

sotto il tetto del silenzio

dove attendo che

si affaccino alla finestra

sul mare dei sentimenti

le parole

per poter cavalcare

l’onda inesausta delle emozioni:

sentire forte

nel baluginìo del cielo

lo schiaffo del vento

la salsedine amara

ma anche

il brivido sonoro

del dare voce

alla tempesta dell’anima,

per farla diventare filo

per giorni scuciti del dissenso

e trovare nella quiete inattesa

epifanìa

di insospettata serenità.

Pubblicazioni

  • Interline@ (narrativa)
  • Saggi LI (saggistica)
  • La coda dell'occhio (poesia)
  • Policromie (arte)
  • Cultura ed educazione in Europa

Distribuzione

Per le modalità di spedizione e pagamenti consultare la sezione di Distribuzione

Servizi editoriali

  • Servizi editoriali: progettazione e grafica, editing, redazione, impaginazione
  • Traduzioni
  • Gestione servizi tecnici: videoimpaginazione, elaborazione grafica, fotolito, stampa offset e digitale, legatura
  • Gestione abbonamenti, cellophanatura e spedizione di periodici e riviste

LuoghInteriori è in grado di soddisfare le esigenze del cliente, dalla progettazione sino all’allestimento delle pubblicazioni

Premio Letterario Città di Castello