Antonella De Bei, nata a Chioggia nel 1957, è insegnante di scuola primaria. Ha iniziato ad appassionarsi alla scrittura circa quattro anni fa. Il suo primo romanzo Le tre pietre runiche si è classificato al terzo posto nel concorso per autori emergenti, indetto dalla casa editrice Demito. Ha presentato diversi racconti a vari premi letterari, classificandosi spesso nelle prime posizioni.

Sposata, con due figli ormai grandi, scrive relegata in studio quando alla TV gioca il Milan, avendo l’accortezza d’infilarsi i tappi nelle orecchie per non sentire le urla di tre milanisti sfegatati. La mattina seguente, molto presto, rilegge tutto e se ne va a scuola contenta. Con Chiara… che si mangiò il lupo si è classificata al primo posto per la sezione narrativa al Premio letterario “Città di Castello” edizione 2013.