Lidia Colla è nata a Roma e vive vicino a Firenze. Conseguita la laurea in Lettere classiche, la scuola è stata al centro della sua attività di insegnante e di preside.
Parallelamente ha cercato di raccontare esperienze ed emozioni legate alla difficoltà del vivere, alla maternità, ai problemi della donna nella società.
Questi temi hanno trovato una sintesi nella poesia, che attraverso l’allegoria e la metafora riesce a stemperare e a rendere più accessibile la tensione emotiva con un’apertura alla speranza.. Così le raccolte di liriche Giochi di luce e d’ombra, Percorsi di donna e 2001-2011 Il Cantastorie – dal G8 di Genova alla Primavera Araba.
Due le opere di narrativa pubblicate: Essere donna e Il mostro e i suoi mostrilli.