Velletri

Velletri

15.00

Con poche pagine è stata ricostruita la storia di Velletri cadenzata dalle incisioni che, dal 1579 alla fine del Novecento, ci hanno “tramandato” le vedute, le piante e i costumi che, l’inesorabile trascorrere del tempo e forse ancor più l’ingiuria degli uomini, avevano in gran parte impietosamente cancellato con un colpo di spugna.
Convinti che con i libri, più che un vaso da riempire si debbano accendere dei fuochi, speriamo di riuscire a stimolare alla lettura soprattutto i giovani, così aprendo una finestra sulla loro mente che aspettava solo un’occasione per affacciarsi sulla storia bimillenaria della città di Velletri. E se riusciremo a interessare anche un solo lettore in questo nostro percorso, più iconografico che letterario, ci sentiremo ripagati della fatica affrontata per il solo merito, come recita un vecchio adagio, di avergli messo le ali certo che poi avrebbe imparato a volare da solo.
E poiché è proprio dal passato, o meglio dalla comprensione dei valori irripetibili di questo, che scaturisce quella spinta che catapulta l’uomo nel futuro, si è cercato di dar corpo alle vecchie generazioni ricostruendo idealmente l’habitat nel quale gli uomini dell’epoca ormai trascorsa vissero e operarono proprio attraverso le stampe e, commentandole con l’apporto di chi nelle varie epoche le ha utilizzate, riteniamo che queste si animeranno con la parola e il linguaggio si colorerà con le immagini.
Tali considerazioni, che spero siano anche le vostre, ci hanno dato la forza e il coraggio per intraprendere un “viaggio” lungo cinquecento anni – alla ricerca di una Velletri “sparita” direbbe Ettore Roesler Franz – pur consapevoli che non c’è nulla di più “noioso” al mondo che leggere un ennesimo libro su questa città tranne, forse, scriverlo.

Peso 0.240 kg
Dimensioni 24 x 16 cm
Collana