Desideri

Ridendo

16.00

Contro la ‘perfezione’ del Rinascimento, contro il nobiluomo e la donna di corte, contro i codici di comportamento ideali diffusi nel Cinquecento, il saggio dà voce agli autori ‘di opposizione’ che a questi modelli si contrapposero, rivendicando le ragioni dell’umanità ‘imperfetta’.

Limitandosi allo specifico campo della letteratura, lo studio si propone l’obiettivo di trattare tutto un proliferare di ‘modi’ espressivi nuovi, liberi e aperti, che durante il Rinascimento andranno a formare il Controrinascimento, senz’altro meno studiato e noto, ma pur sempre caratterizzato da una precisa fisionomia artistica.

Il Cinquecento italiano ci dà già una grande lezione di dialettica letteraria e culturale, racchiusa nella positiva contrapposizione tra chi vuole pensare un mondo razionalmente organizzato e chi invece coglie la varietà in tante forme diverse dell’umana esperienza come una ricchezza straordinaria da far conoscere.

Peso 0.350 kg
Dimensioni 16 x 24 cm
Collana